loading

 

  • Si rinnova l’appuntamento con il ritorno all’ora solare e l’anticipo del buio serale di un’ora
  • I modelli Opel affrontano questo passaggio con maggiore facilità, grazie alle esclusive tecnologie dedicate alla visibilità notturna
  • Ai fari IntelliLux a matrice di LED® di Opel si aggiunge ora l’esclusivo sistema Night Vision, disponibile per Nuovo Opel Grandland

 

Milano. Il ritorno all'ora solare per quest'anno è fissato al 31 ottobre, data che segna un inevitabile anticipo del buio serale, ancora più evidente quando ci si trova alla guida di una vettura. Ma non tutti gli automobilisti saranno penalizzati allo stesso modo da questo cambiamento, che di fatto incide anche sul buonumore.

Chi guida un modello Opel ha probabilmente scelto la tecnologia IntelliLux a matrice di LED per i propri fari. Si tratta di una tecnologia di gran lunga superiore allo xenon o ai sistemi convenzionali, perché più precisa e potente. La guida al buio diventa sicura e confortevole, poiché non appena l'auto lascia l'ambiente urbano, i fari a matrice passano automaticamente all’abbagliante adattando continuamente il raggio e la distribuzione del cono di luce, sia in autostrada, su strade di campagna o in curva. I singoli LED si accendono e spengono in millisecondi, trasformando la notte in giorno senza abbagliamento per le vetture che sopraggiungono dal senso di marcia opposto.

Questa brillante tecnologia viene proposta in maniera trasversale su tutte le vetture Opel, dalle berline Corsa, Nuova Astra e Insignia ai SUV Mokka e Nuovo Grandland.

In particolare, Opel Insignia, Grandland e la novità Opel Astra vanno oltre, grazie al sistema IntelliLux LED Pixel di seconda generazione, composto da ben 168 elementi LED divisi tra i due proiettori, per una precisione che si modella sulla base del continuo movimento della vettura.

Sul SUV Opel Grandland, il Marchio del fulmine ha pensato bene di aggiungere anche il valore offerto da una ulteriore tecnologia di derivazione militare.

Si tratta del sistema Night Vision, con cui una telecamera a infrarossi rileva persone e animali tra i 50 e i 100 metri di distanza da Opel Grandland nella direzione di marcia. La rilevazione viene effettuata misurando la differenza di temperatura rispetto all’ambiente circostante.

Il sistema avvisa il guidatore mostrando la posizione, per esempio dei pedoni, sulla strumentazione digitale dove è evidenziata cromaticamente la sagoma della persona (oppure dell’animale) che si trova davanti al veicolo, risultando chiaramente differenziata rispetto all’ambiente circostante.

Con un listino di 1.000 euro, il sistema Night Vision può essere aggiunto alla dotazione degli allestimenti Business Elegance e Ultimate di Nuovo Opel Grandland, rendendo decisamente più piacevole il ritorno all'ora solare.

Torna all'inizio